Codacons: in Lombardia necessario chiudere subito tutto

Lme

Milano, 20 mar. (askanews) - "In alcune province della Lombardia è già stato raggiunto, ma con questo trend anche nella Provincia di Milano verrà a breve raggiunto il punto di non ritorno. Il servizio sanitario non potrà più garantire le cure ai malati, che dovranno solamente sperare di non aggravarsi". Lo scrive il presidente del Codacons, Marco Donzelli in una nota sull'emergenza Coronavirus in Lombardia.

"Sindaco e Regione sono corresponsabili se non interverranno immediatamente per limitare il numero di contagi - aggiunge Donzelli -. Ora più che mai è necessario chiudere tutto: bloccare ogni attività lavorativa e economica che non sia strettamente essenziale, chiudere i trasporti pubblici, costringere i cittadini a rimanere a casa il più possibile, fermando ogni attività all'aria aperta".