Colaninno "Gruppo Piaggio ha saputo rispondere a emergenza Covid"

Redazione
·2 minuto per la lettura

"I risultati di questi primi nove mesi del 2020 sono la dimostrazione concreta della capacita' del Gruppo Piaggio di mettere in atto risposte efficaci di fronte alla situazione di emergenza sanitaria senza precedenti che ha colpito l'economia mondiale". Lo ha dichiarato Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio, al termine dell Consiglio di Amministrazione che ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2020. "Il terzo trimestre del 2020, rispetto al terzo trimestre dello scorso anno, e' stato molto positivo e ha raggiunto risultati superiori alle attese: i ricavi sono incrementati del 3%, il margine lordo industriale dello 0,5%, l'Ebitda del 23%, il risultato operativo del 59%, e l'utile netto ha segnato un incremento del 75%. Le vendite dei nostri scooter e moto nel mondo sono incrementate del 14%. Al contempo la forte generazione di cassa del trimestre, avuta anche grazie a un'attenta gestione del capitale circolante, ha permesso di realizzare una significativa riduzione del debito di oltre 80 milioni di euro".

Nello specifico, i ricavi consolidati 993,8 milioni di euro (-17,2%, 1.200,5 €/mln al 30.09.2019). Il margine lordo industriale e' di 286 milioni di euro (363,7 €/mln al 30.09.2019), 28,8% in rapporto al fatturato (30,3% al 30.09.2019).

Ebitda 150,1 milioni di euro (188,8 €/mln al 30.09.2019). Ebitda margin 15,1% (15,7% al 30.09.2019). Il risultato operativo (Ebit) 63,6 milioni di euro (99,5 €/mln al 30.09.2019). Ebit margin 6,4% (8,3% al 30.09.2019). Il risultato ante imposte positivo per 48,5 milioni di euro (81,5 €/mln al 30.09.2019. L'Utile netto e' di 29,1 milioni di euro (46 €/mln al 30.09.2019). La posizione finanziaria netta e' pari a -444,8 €/mln, in miglioramento di 83,7 €/mln rispetto ai 528,5 €/mln al 30.06.2020 per effetto del positivo andamento delle vendite registrato nel terzo trimestre e dell'attenta gestione del capitale circolante. Sono stati venduti nel mondo 353.900 veicoli (479.200 al 30.09.2019), con investimenti per 88 milioni di euro (91,6 €/mln al 30.09.2019). In occasione del centenario di Moto Guzzi che verra' celebrato il prossimo anno, il Consiglio ha approvato il progetto di riqualificazione della storica fabbrica di Mandello del Lario, affidandolo a Greg Lynn. Il progetto prevede un'importante riqualificazione conservativa che coinvolgera' tutta l'area, dalla produzione agli uffici, all'ala museale dove sono esposti i modelli di Moto Guzzi che ripercorrono la storia dell'azienda dal 1921 ad oggi. mentre sara' ampliato il dipartimento E-Mobility con nuovi laboratori e nuova struttura organizzativa. Infine e' stato deliberato acconto sul dividendo ordinario 2020 di 3,7 centesimi di euro per azione (a fronte di un acconto sul dividendo ordinario dell'esercizio 2019 di 5,5 centesimi).

(ITALPRESS).

tvi/com