Colao: 'Obiettivo sostituire carta e raccomandate con processi più rapidi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 mar. (Adnkronos) – L'obiettivo è "far sparire la carta e le raccomandate, qualche volta ammetto che ricevo anche io multe a casa dal Comune. Tutte le volte penso al fatto che qualcuno è venuto, mi ha dovuto far firmare dei pezzi di carta, come si può rendere tutto questo un processo più rapido?". A dirlo è stato il ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, parlando all'intervento di apertura della Milano Digital Week.

"Le sfide che insieme dovremo vincere sono due: la prima -ha indicato Colao- è la sfida della privacy che è importante e va mantenuta, difesa, ma che non deve impedire a questo grande 'common good', che sono i dati, di esprimere il loro potenziale. Quindi dovremo trovare un modo di tutelare la prima a sfruttare anche la seconda".

"Dobbiamo infine mantenere le spinte dal basso che arrivano dalle città, dai Comuni e dal territorio sulla digitalizzazione, ma cercare anche di realizzarlo con più armonizzazione in maniera da poter sfruttare il potenziale di dati a livello collettivo e analitico, opportunamente trattati, per avere, alla fine, migliori decisioni" ha indicato ancora Colao.