Coldiretti: al via trebbiatura grano duro in Veneto -2-

Fdm

Venezia, 29 giu. (askanews) - "Il rilancio del ruolo dei Consorzi Agrari oggi legato ad una strategia che richiede una pianificazione nel medio lungo periodo - dice il presidente Ettore Prandini - proponendo di realizzare alcuni obiettivi fondamentali: formazione, ricerca, offerta dei servizi e attenzione alle filiere e ai territori. La delibera del Cda va in questa direzione. L'impegno deciso da tutti i soci quello di promuovere non solo i volumi del fatturato nell'ambito di una strategia di crescita imprenditoriale quanto di sostenere le tecnologie applicate a processi di produzione efficienti e competitivi. L'agricoltura di precisione da sviluppare in collaborazione con SIS (societ sementi italiana) e la ricerca assistita in materia di genetica ecologica - continua Prandini - possono acquisire i consorzi agrari tra i protagonisti alla guida delle imprese verso le sfide aperte nell'Unione europea in coerenza con la riforma della politica comune che richiede sostenibilit anche in risposta alla crisi climatica. Un modo di operare che mette, a sua volta, al centro della filiera l'impresa agricola e pretende una diversa professionalit nella predisposizione di contratti per ridurre posizioni di debolezza e acquisire maggior valore aggiunto ai prodotti della coltivazione e dell'allevamento. In questo quadro - conclude Pandrini -, i Consorzi Agrari devono avere l'ambizione di non chiedere nulla alla politica e di dar e molto al Paese".