Coldiretti: clima sconvolge raccolti, nei mercati già fave... -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 15 feb. (askanews) - Se la lunga assenza di piogge e le temperature insolitamente miti di questo strano inverno ha appena portato la Protezione civile dell'Emilia-Romagna a segnalare il pericolo di incendi boschivi per il restante mese di febbraio, al Sud si fanno i conti con l'allarme siccità in campagna e si riscoprono addirittura le messe con preghiere propiziatoria come quella che si è svolta nella Chiesa Madre San Nicola di Bari a Gibellina in provincia di Trapani in Sicilia dove in vaste aree dell'isola i campi sono aridi e i semi non riescono neanche a germinare ma la mancanza di acqua ed il vento minaccia anche le lenticchie di Ustica e problemi nella zona del ragusano ci sono nei pascoli per l'erba è secca e si temono speculazioni sul prezzo del fieno per alimentare gli animali. In Basso Molise - spiega la Coldiretti - i terreni secchi seminati a cereali rischiano di non far germogliare ed irrobustire a dovere le piantine ma difficoltà riguardano anche agli ortaggi che già necessitano di irrigazioni di soccorso. La situazione è critica dalla Puglia alla Basilicata fino alla Sardegna.

(Segue)