Coldiretti: con dazi dimezzato l'export di Parmigiano in Usa -2-

Bla

Roma, 15 feb. (askanews) - "Un impatto pesante anche se almeno per i prossimi 120 giorni l'importante lavoro diplomatico che è stato svolto ha scongiurato la minaccia del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di aumentare i dazi fino al 100% in valore e di estenderli a prodotti simbolo del Made in Italy, dal vino all'olio fino alla pasta, che erano inizialmente ricompresi nella black list messa sotto osservazione dall'Amministrazione Trump" ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini impegnato in un lavoro di squadra con il commissario Ue al commercio Phil Hogan e con il Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova.

Gli Stati Uniti - continua la Coldiretti - sono il principale mercato di sbocco dei prodotti agroalimentari Made in Italy fuori dai confini comunitari e il terzo a livello generale dopo Germania e Francia, con le esportazioni che hanno raggiunto nel 2019 il massimo storico di 4,65 miliardi di euro in aumento dell'11% nonostante il rallentamento provocato negli ultimi mesi dall'entrata in vigore dei dazi. Il vino - precisa la Coldiretti - è il prodotto italiano piu' esportato negli Stati Uniti per un valore che nel 2019 che ha superato 1,5 miliardi di euro.

(Segue)