Coldiretti: con dazi porti chiusi a Made in Italy, da pomodori a riso -5-

Red/Cro/Bla

Roma, 31 ago. (askanews) - "A livello nazionale serve un task-force che permetta di rimuovere con maggiore velocità le barriere non tariffarie che troppo spesso bloccano le nostre esportazioni" ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare la necessità per il nuovo governo guidato dal premier Giuseppe Conte di "investire anche sulle Ambasciate, introducendo nella valutazione principi legati anche ai risultati commerciali. Un cambiamento che deve riguardare - conclude Prandini - anche la logistica con trasporti efficienti sulla linea ferroviaria e snodi aeroportuali per le merci che ci permettano di portare i nostri prodotti rapidamente da nord a sud del Paese e poi in ogni angolo d'Europa e del mondo.