Coldiretti: maltempo danneggia vendemmia, persa 1 bottiglia su 5

Red/Cro/Bla

Roma, 9 nov. (askanews) - Con l'arrivo del maltempo si conclude la vendemmia 2019 che per effetto del clima anomalo registra un taglio della produzione del 20% rispetto allo scorso anno, che significa addio ad una bottiglia di vino Made in Italy su cinque, anche se l'Italia mantiene comunque il primato mondiale tra i produttori. E' quanto emerge dal bilancio della Coldiretti presentato per la Giornata del Ringraziamento festeggiata a partire dal week end di San Martino dell'11 novembre e promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana (Cei) per rendere grazie per il raccolto dei campi e chiedere la benedizione sulla nuova annata.

La vendemmia 2019 è iniziata quest'anno il 7 agosto, tra le piu' anticipate dell'ultimo decennio, e dopo poco piu' tre mesi di raccolta lungo la Penisola ora - sottolinea la Coldiretti - restano da completare pochissime vigne di varietà tardive come l'Aglianico nelle aree interne di Basilicata e Campania o il Nebbiolo in altitudine del Piemonte e della Valtellina.

(Segue)