Coldiretti, record storico export parmigiano

Gci

Roma, 28 set. (askanews) - Mai così tanto Parmigiano Reggiano e Grana Padano sono stati consumati all'estero con l'Italia che festeggia il record storico nelle esportazioni in crescita del 16% in valore nel primo semestre del 2019, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti in occasione del Parmigiano Day al Villaggio contadino di Bologna dove contro il pericolo dei dazi alle esportazioni negli Stati Uniti per la prima volta è sceso in piazza il popolo del Parmigiano Reggiano con decine di migliaia di allevatori, stagionatori e casari per preparare le forme con gli strumenti storici e gli antichi rituali dal latte ottenuto da una vera e propria stalla di vacche rosse, la prima razza che ha fatto nascere il formaggio italiano più imitato.

A guidare in Europa la classifica - spiega Coldiretti - degli appassionati di Parmigiano e Grana è la Germania, dove peraltro il valore delle esportazioni è cresciuto del 19%, davanti a Francia (+11%) e Regno Unito (+15%), ma il tipico prodotto Made in Italy spopola anche nei paesi del formaggio coi buchi, come la Svizzera (+17%) o l'Olanda (+10%).

Fuori dall'Europa sono gli Stati Uniti il principale mercato grazie anche a una crescita record del 26% nel primo semestre - continua Coldiretti - così come in Giappone dove le vendite sono aumentate del 21%, percentuale che sale addirittura al +36% nel caso della Cina, seppur con valori ancora limitati.