Coldiretti Torino: su florovivaismo pesanti ripercussioni -2-

Prs

Torino, 26 mar. (askanews) - Intanto secondo Michele Mellano, direttore di Coldiretti Torino nei vivai si continua a lavorare, malgrado le chiusure e "visto che i cittadini devono per forza restare a casa gli agricoltori che gestiscono i vivai della Coldiretti si stanno organizzando per fare consegne a domicilio, con contratti per telefono o mail".

"Il settore ha bisogno di misure urgenti e il presidente nazionale della Coldiretti Ettore Prandini ha scritto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per evidenziare le drammatiche conseguenza per un settore importante del Made in Italy che vale 2,5 miliardi di euro e che senza interventi specifici di sostegno rischia pesanti ripercussioni", ha ricordato Mellano.