Colf riceve 225mila euro di stipendio per errore e scappa coi soldi

stipendio-soldi

Arriva dalla Germania una curiosa storia di “scappati con la cassa”. Una colf che aveva ricevuto 225mila euro di stipendio per errore è infatti irreperibile dal giugno dello scorso anno. A causa di un disguido, la ragazza di 27anni si era infatti vista addebitare sul proprio conto ben 225.285 euro invece del canonico assegno da 340 euro. Probabilmente tentata dalla grossa somma, la colf è fuggita in Bulgaria senza restituire i soldi, evitando persino di presentarsi all’udienza sul caso prevista proprio in questi giorni.

Colf riceve 225mila euro di stipendio

La colf, dopo aver ricevuto i 225mila euro, venne infatti raggiunta telefonicamente dal proprio datore di lavoro che le chiese di restituire il denaro. Alla richiesta però, la 27enne iniziò a temporeggiare mentre nel frattempo iniziava a fare le valigie per fuggire dalla Germania con destinazione Bulgaria.

A quel punto, il datore di lavoro decise di rivolgersi alle autorità tedesche nel tentativo di farsi restituire il maltolto. Un tentativo che però fino ad ora non ha avuto successo, dato che la ragazza si è resa totalmente irreperibile.

La mancata presentazione in tribunale

Proprio in questi giorni, si dovrebbe infatti tenere la prima udienza sul caso presso il tribunale di Osnabrueck, nel land della Bassa Sassonia. Com’era prevedibile però, all’udienza la colf non si è presentata. Stando a quanto riportato dai media tedeschi infatti, un portavoce del tribunale avrebbe dichiarato che la ragazza “non abbia ricevuto la citazione del tribunale in tempo”.

Di tutta risposta la 27enne, che era già stata sanzionata con una multa da 1.200 euro ha affermato che non avrebbe preso un volo aereo all’ultimo momento per raggiungere la Germania ed il processo è stato così rinviato. Non è però solo la colf ad essere sparita nel nulla. Dei 225mila euro che erano presenti sul suo conto corrente ne sono svaniti per il momento almeno 100mila.