Collaboratori parlamentari: Di Maio offende nostra categoria

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "Restiamo basiti dalle dichiarazioni su FB del Ministro del lavoro, Luigi Di Maio, che in relazione all'esame del testo sul taglio dei parlamentari ritiene una conquista anche la riduzione dei collaboratori parlamentari, chiamandoli con il termine spregiativo "portaborse" e inserendo i lavoratori al servizio delle Istituzioni nel calderone degli sprechi da tagliare". E' quanto dichiara in una nota l'Associazione dei collaboratori parlamentari (Aicp), che aggiunge: "Registriamo con disappunto che mentre il Presidente della Camera, Roberto Fico, si è espresso a sostegno della categoria impegnandosi a portare avanti una riforma che tuteli i diritti dei collaboratori per colmare le gravi lacune normative in materia, il Ministro del lavoro con tali dichiarazioni svilisce agli occhi dei cittadini chi lavora quotidianamente per il buon andamento dei lavori parlamentari".

"Ricordiamo al Ministro Di Maio che egli stesso si è sempre avvalso del lavoro di collaboratori che lo hanno supportato nel suo percorso da parlamentare dalla scorsa legislatura, pertanto, ci auguriamo che provveda ad assumere iniziative di sua competenza affinché siano rispettati i loro diritti di lavoratori", conclude l'associazione dei collaboratori parlamentari.