Collasso FTX: l’ex amministratore delegato Sam Bankman-Fried è fuggito in Argentina?

Sam Bankman-Fried
Sam Bankman-Fried

Si sta sgonfiando anche il fenomeno criptovalute? La risposta a questa domanda è “sì, potrebbe essere” alla luce di quanto accaduto ieri a FTX, una delle più grandi piattaforme al mondo di valute digitali, valutata solo lo scorso febbraio 2022 a ben 32 miliardi di dollari. Poche ore fa, il gigante ha presentato istanza di fallimento ai sensi del Chapter 11 negli Stati Uniti, come confermato dalla società su Twitter.

Un crollo verticale, improvviso, che ha costretto il suo ormai ex amministratore delegato Sam Bankman-Fried a rassegnare le dimissioni. Bankman-Fried, 30 anni appena, era riuscito pochi mesi fa a guadagnarsi la sessantesima posizione nella lista dei più ricchi miliardari del mondo, con un patrimonio che al suo picco aveva raggiunto 26,5 milioni di dollari. Dalle stelle alle stalle, come si dice, visto che per lui potrebbero arrivare grane parecchio grosse: problemi legali ed economici dai quali, pare, l’uomo starebbe cercando di scappare.

Sam Bankman-Fried è fuggito in Argentina?

Come riporta Aviacionline, nelle scorse ore sono iniziate ad apparire online dei rumors secondo i quali l’imprenditore avrebbe da poco lasciato la sua residenza nelle isole Bahamas per imbarcarsi in un volo privato verso l’Argentina.

In base alle informazioni fornite da Flightradar, l’uomo avrebbe preso un volo Gulfstream G450 con referenza LV-KEB e sarebbe atterrato all’aeroporto di San Fernando airport (o forse a San Palomar, non è chiaro).

Anche l’idea che Bankman-fried possa essere scappato in Argentina non è da scartare, esiste anche un’altra possibilità: potrebbe essere che il velivolo di proprietà di Emes Air abbia in realtà portato con sé dei passeggeri legali ad una delle sue aziende collegate, Grupo Emes.

Grupo Emes, fondata da Marcelo Mindlin e azienda che fa capo a Pampa Energía (uno dei gruppi di investimento più importanti in Argentina) è stata autorizzata lo scorso aprile dall’autorità aeronautica argentina a condurre operazioni non previste in loco.

Se Sam Bankman-Fried stesse quindi viaggiando proprio su quel volo in direzione Argentina, almeno per il momento. Tuttavia, quel che è certo che per lui da questo momento in poi si aprirà un’altra fase di carriera, decisamente più complessa e accidentata.