Colli Albani, Cangemi: a Roma governa la paura

Bet

Roma, 24 ott. (askanews) - "Una giovane vita spezzata da uno sparo alla testa. Ecco cosa è diventata Roma: una città governata dalla violenza e dalla paura dove esci per fare una passeggiata, vieni derubato e, se provi a difenderti, ti sparano". Così il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi. "Siamo diventati la Capitale del degrado, ambientale e sociale, e questo anche perché la sicurezza è stata spazzata via dall'agenda politica: pochi fondi e pochi interventi. Alla famiglia di Luca Sacchi rivolgo il mio cordoglio auspicando che la sua morte non sia stata vana: la sicurezza non è un optional, deve essere una priorità" conclude.