Colline Prosecco Unesco, Veneto: in arrivo linee guida

Bnz

Venezia, 23 lug. (askanews) - La Regione del Veneto ha convocato un gruppo di lavoro al fine di procedere rapidamente con la messa in campo delle attività operative legate al management delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, recentemente riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Tra gli argomenti che il gruppo di lavoro ha identificato avere maggiore urgenza è la necessità di costituire il soggetto giuridico al quale sarà consegnata l'eredità dell'ATS - Associazione Temporanea di Scopo - con il compito di accompagnare lo sviluppo del sito quale organismo garante del mantenimento dei parametri fissati dall'Unesco. I 190 chilometri quadrati di territorio compreso tra Conegliano e Valdobbiadene (core e buffer zone), saranno quindi affidati a un'Associazione costituita ad hoc e finalizzata a curare gli aspetti di natura gestionale, come previsto dalla legge regionale n. 45 del 29 dicembre 2017. Il gruppo di lavoro ha sollecitato gli stakeholders del territorio, durante questa delicata fase transitoria, a procedere in modo sinergico, seguendo una programmazione che sarà condivisa a tutti i livelli.