Colombia, 17 morti in proteste per lo sciopero nazionale

Primo Piano

In Colombia tra il 28 aprile e il primo maggio c’è stato uno sciopero nazionale per protestare contro la riforma fiscale del governo che voleva aumentare le tasse. Dopo le misure di austerity, le proteste sono degenerate in scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Il bilancio è di 17 morti e più di 700 feriti. Lo ha reso noto l'ufficio del Difensore civico del Paese sudamericano, citato da radio Rcn.Il presidente Duque ha deciso di ritirare la proposta di legge, mentre il ministro delle Finanze Alberto Carrasquilla potrebbe rassegnare le dimissioni.