In Colombia mobilitato l’esercito contro i manifestanti

·1 minuto per la lettura
featured 1358047
featured 1358047

Bogotà, 29 mag. (askanews) – Grandi proteste e durissima repressione. In Colombia migliaia di persone sono scese di nuovo in piazza in molte città per protestare contro l’azione del governo. Il criticatissimo presidente colombiano Ivan Duque ha annunciato il dispiegamento dell’esercito: “Voglio rendere assolutamente chiaro che a partire da stasera inizia il massimo dispiegamento di assistenza militare alla polizia nazionale”.

Negli scontri che durano da settimane, si registrano circa 50 vittime, e numerosi feriti. Amnesty International è in grado di confermare che in diversi casi le forze di sicurezza hanno usato armi letali e hanno fatto ricorso indiscriminato ad armi non letali come gas lacrimogeni e cannoni ad acqua.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli