Colosimo (FdI): grillini guardino assenze Raggi-Zingaretti

Bet

Roma, 19 nov. (askanews) - "Nel goffo tentativo di non parlare della casa dell'ex ministro Trenta che ha definitivamente segnato la fine della credibilità grillina sul tema della lotta ai privilegi della casta, Il Movimento 5 Stelle specula ancora sulle emergenze. Dopo l'ironia di Di Maio su Venezia e sul Mose, i grillini hanno addirittura il coraggio di prendersela con Giorgia Meloni e con la sua attività parlamentare". Così il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Chiara Colosimo. Che aggiunge: "Parlano di "assenze" ma bastava essere meno faziosi e più informati per scoprire che il presidente di Fratelli d'Italia è al terzo posto nella classifica dei parlamentari per produttivà e dunque per proposte presentate a Montecitorio. Questo risultato è merito del lavoro capillare che la Meloni svolge su tutto il territorio nazionale in virtù del suo ruolo di capo di partito: gira l'Italia, ascolta i cittadini e porta le loro istanze in Parlamento. Tuttavia se è il tema delle assenze ad appassionare i grillini, ci spieghino quelle del sindaco di Roma, Virginia Raggi, in assemblea capitolina e quelle del governatore Nicola Zingaretti in consiglio regionale del Lazio. Da tempo abbiamo perso le tracce di questi due alleati di Governo e forse abbiamo trovato un altro collante tra m5s e pd dopo la voglia di poltrone: il disinteresse per i cittadini del territorio" conclude.