Colpi di arma da fuoco in un’abitazione di Downey ma la polizia esclude una resa dei conti fra gang

Una unità della polizia di Downey
Una unità della polizia di Downey

Sparatoria domenicale durante una festa in casa in California, il bilancio è terrible: tre morti e due feriti. Colpi di arma da fuoco sono stati esplosi in un’abitazione di Downey ma la polizia esclude una resa dei conti fra gang. Le informazioni sono ancora molto frammentarie ma pare che ad innescare quella macelleria sia stata una rissa improvvisamente scoppiata nel corso di una festa residenziale, un raduno di vicini di casa, per capirci.

Sparatoria durante una festa in casa

Il dato crudo è che quell’inferno di colpi ha lasciato a terra in un lago di sangue tre persone, tutti uomini, ed ha spedito in ospedale due persone, un uomo ed una donna che pare non versino in condizioni critiche. Gli Usa iniziano la loro settimana con il consueto bollettino sulle vittime delle ami da fuoco e con un report della polizia di Downey che spiega le dinamiche generali.

La chiamata al numero 8100 di Leeds Street

Poco dopo la mezzanotte la polizia è stata allertata e spedita all’isolato 8100 di Leeds Street dopo la chiamata di un residente. L’uomo segnalava dei colpi di arma da fuoco. Perry Miller del dipartimento di polizia di Downey ha spiegato che all’arrivo degli agenti si è parata davanti ai loro occhi una scena terribile: “Tre uomini erano deceduti sulla scena del crimine. I paramedici hanno portato d’urgenza un uomo e una donna in ospedale per le ferite riportate”. La polizia locale parla di “un episodio isolato, non collegato alla criminalità organizzata”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli