I colpi sono stati esplosi in un Walmart della Virginia e l’attentatore sarebbe fra i deceduti

Il Walmart teatro della sparatoria
Il Walmart teatro della sparatoria

Ancora sangue negli Usa e sparatoria in un market della Virginia: ci sono vittime e decine di feriti. I colpi sono stati esplosi in un Walmart della Virginia intorno alle 22.15 ora locale e l’attentatore sarebbe nel novero dei deceduti. Tutto è accaduto nel centro di Chesapeake quando un tweet dell’amministrazione della città ha dato menzione della strage. Il portavoce della polizia, Leo Kosinski, ha non ha quantificato il numero di morti, affermando che al momento sono “meno di dieci”.

Sparatoria in un market della Virginia

Purtroppo al momento non si conosce ancora il numero esatto delle persone che hanno perso la vita ed il bilancio esatto dell’ennesimo fatto di sangue dovrà essere redatto con maggior accuratezza nelle prossime ore. Pare certo che il tiratore sia tra i morti, anche se non è dato sapere se si sia ucciso dopo la strage o se sia stato colpito dalla squadra di polizia Swat fatta intervenire a razzo.

Persone a terra e attentatore fra i morti

La sparatoria ha avuto come teatro Sam’s Circle e Kosinski in un briefing ha spiegato che “in 35-40 minuti, gli agenti hanno trovato più persone morte e ferite nel negozio e hanno messo insieme squadre di soccorso e tattiche per entrare a prendersi cura delle vittime”. Dal canto suo Walmart ha tweettato: “Siamo scioccati da questo tragico evento nel nostro negozio di Chesapeake. Preghiamo per le persone colpite, la comunità ei nostri associati. Stiamo lavorando a stretto contatto con le forze dell’ordine e siamo concentrati sul supportare i nostri associati”.