Colpisce al capo moglie con ferro da stiro e tenta suicidio

webinfo@adnkronos.com

E' piantonato in ospedale con l'accusa di tentato omicidio l'uomo di 67 anni che questa mattina, a Biella, ha tentato di uccidere la consorte 58enne colpendola alla testa con un ferro da stiro poi ha tentato di togliersi la vita ferendosi l’arteria femorale con un coltello. A chiamare la polizia sono stati i vicini. 

Ancora non sono chiare le ragioni che avrebbero causato il litigio tra la coppia. Quello che è certo è che gli agenti giunti sul posto hanno trovato la donna a letto con ferite al capo ed è stata proprio lei a raccontare che era stata colpita dal marito con un ferro da stiro. Ora la donna è ricoverata in prognosi riservata in ospedale a Torino. In un’altra stanza dell’appartamento è stato trovato il marito.