Colpito da civetta mentre va in moto, muore giovane pallanuotista

·1 minuto per la lettura
Nico Duo' (Facebook)
Nico Duo' (Facebook)

Muore a 24 dopo un impatto con una civetta che lo disarciona dalla sua moto. Vittima dell'incredibile incidente è il giovane pallanuotista Nico Duo', di Ariano nel Polesine (Rovigo).

Ai carabinieri, chiamati ad eseguire i rilievi sul luogo dell'incidente, la dinamica è sembrata da subito chiara: sul casco del centauro erano rimasti i segni dell'impatto con il rapace, trovato morto sull'asfalto a pochi metri di distanza. Nessun segno di frenata né altri segni sulla carreggiata che potessero far pensare allo scontro con un altro veicolo, solo la moto del 24enne, una Ducati.

VIDEO - Turchia, casa spazzata via dall'alluvione. Le immagini shock

Il 24enne ferito, nel frattempo, era stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, dove però è morto all'1,30 a causa delle lesioni riportate.

Nico Duo' era uno sportivo, giocava a pallanuoto nel ruolo di centroboa nella società PadovaNuoto. "Non ci sono parole per commentare una tragedia simile, solo una profonda tristezza. La Pallanunoto Padovanuoto è vicina ai familiari e agli amici di Nico in questo momento di dolore", ha scritto stamani su Facebook la società sportiva, pubblicando una foto di gruppo degli atleti.

"Siamo tutti scossi, conosciamo la famiglia, il padre Gabriele e la mamma Romina - dice il sindaco di Ariano, Luisa Beltrame -. Era figlio unico. La comunità è sconvolta per l'età e anche per le modalità in cui è successo l'incidente, veramente assurde. Non ci si capacita che una vita possa finire così".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli