Colpito da una cabina di risalita a Lorica, muore il direttore dell'impianto

·1 minuto per la lettura

AGI - Incidente mortale a Lorica, nel Cosentino. Il direttore d'esercizio degli impianti di risalita è morto, a quanto si apprende, a causa di una caduta. Alessandro Marcelli, sessantenne, sarebbe scivolato e avrebbe battuto la testa. Il fatto è avvenuto alla stazione di partenza degli impianti, durante dei controlli di routine.

Inutili i soccorsi dei sanitari del 118. Sul posto ci sono i Carabinieri, che hanno iniziato delle indagini per chiarire la dinamica di quanto accaduto. Gli impianti sono stati bloccati.

L'incidente è avvenuto prima dell'apertura al pubblico degli impianti di risalita. La vittima è stata colpita accidentalmente da una cabina ed è caduta a terra. I Vigili del Fuoco sono ancora impegnati nel recupero di sei addetti alla gestione dell'impianto, rimasti bloccati in due cabine, tra alcuni piloni, dopo che gli impianti di risalita sono stati fermati.

Impegnato personale SAF (speleo alpino fluviale). La vittima, l'ingegner Alessandro Marcelli, 58 anni, era il direttore delle infrastrutture e patrimonio delle Ferrovie della Calabria ed aveva assunto anche l'incarico di direttore di esercizio degli impianti di risalita di Lorica e Camigliatello Silano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli