Comandante dei caschi blu Del Col: "Nessun disimpegno in Libano"

Dmo

Roma, 9 gen. (askanews) - In Libano "continuiamo i nostri pattugliamenti come sempre", dice il generale Stefano Del Col, comandante di Unifil, la missione dei caschi blu dell'Onu al confine con Israele. "Nessun segnale di un aumento della tensione dopo la morte del generale Qassem Soleimani e quindi, da parte nostra, nessuna precauzione aggiuntiva", dice sul Corriere della Sera sottolineando che nel comando non ci sono soldati Usa.

"Faccio anche notare che Hezbollah ha detto di voler colpire gli americani, ma non Israele, per cui, noi continuiamo a fare le nostre 450 attività giornaliere per il mantenimento della pace". (Segue)