Comandante dei caschi blu Del Col: "Nessun disimpegno in Libano" -2-

Dmo

Roma, 9 gen. (askanews) - "Non siamo una forza di peace-enforcement. Non imponiamo la pace. Siamo qui su richiesta dei due Stati: il libanese e l'israeliano. Se la politica decidesse di fare a meno di noi ce ne andremmo il giorno dopo. Tutti gli attori dell'area lo sanno. Il dialogo è continuo e devo dire che l'approccio italiano, rispettoso e costruttivo, contribuisce" ad "abbassare la tensione, ad eliminare quelle frizioni che possono essere considerate provocazioni e portare ad una escalation. E poi a migliorare la vita delle popolazioni di confine, aumentare la comprensione tra le parti".