Come ammorbidire il pane raffermo

Volete fare uno spuntino ma il vostro pane è duro? Nessun problema! Riportarlo alla consistenza originale è veloce e semplice. Ecco 3 modi per recuperarlo: (Utilizzare il microonde): Avvolgetelo in un tovagliolo leggermente bagnato e scaldate tutto nel forno microonde per 15/20 secondi. Attenzione: Il calore lo farà indurire più in fretta, quindi il pane scaldato in questo modo rimarrà morbido solo per pochi minuti. Mangiatelo subito. (Fare una nuova infornata): Rivestite la pagnotta rafferma con un pezzo di alluminio e mettete in forno il tutto per 5/10 minuti. A differenza del microonde, il forno tradizionale rende il pane morbido per qualche ora. Consiglio: Se la pagnotta è molto dura, usate un vaporizzatore per bagnare la crosta esterna. (Pane al vapore): Versate un po’ d’acqua in una pentola e portatela a ebollizione, poi inserite il pane raffermo in un cestello in metallo e inseritelo nella casseruola. Fate attenzione che il pane non tocchi mai l’acqua bollente. Coprite tutto con un coperchio e lasciate a riposare nel vapore per almeno 5 minuti. (Consiglio bonus: riciclate): Ci sono innumerevoli modi per riutilizzare pane raffermo e se i metodi sopra indicati non vi convincono utilizzatelo per creare crostini, pan grattato o ricette gustose. Liberate la fantasia e sperimentate.