Come combattere il sudore in poche mosse

Sudore (Getty Images)

Con il caldo afoso dell’estate, è normale che capiti di sudare di più: ecco però come combattere il sudore e come affrontare il problema della sudorazione eccessiva, chiamata anche iperidrosi.

Sicuramente una premessa necessaria coinvolge l’igiene personale: curare questo aspetto permette di contrastare eventuali cattivi odori. La detergenza più volte al giorno, anche con semplice acqua tiepida, permette al corpo di non sudore di nuovo per ripristinare la temperature corporea.

Ovviamente, l’utilizzo di un deodorante è d’obbligo per se stessi e per la propria vita sociale. Si consiglia un detergente anti-batterico per evitare il proliferare di batteri responsabili dei cattivi odori.

Anche se i peli sono una naturale difesa contro la sudorazione, solitamente generano cattivi odori, quindi si consiglia anche una sana depilazione.

I rimedi naturali

Utilizzare un esfoliante sulle zone che solitamente producono più sudore come ascelle, cosce, gomiti o ginocchia può aiutare a combattere il sudore, perché dilata i pori e aiuta quindi la pelle a respirare più liberamente.

Non solo: il borotalco (quello classico per bambini), l'amido di mais e l’amido di riso aiutano ad assorbire l’umidità e si possono applicare su qualsiasi parte del corpo. È possibile usare anche il succo di limone, applicato direttamente sulle zone che sudano: gli acidi contenuti nell'agrume sono utili per eliminare gli odori sgradevoli.

Stress e sudorazione

Quando si è stressati o preoccupati, è normale sudare. Per ovviare a questo problema si consiglia di indossare indumenti di cotone, lino oppure seta, ossia fibre naturali, che permettano alla pelle di respirare.

Inoltre una buona tecnica di respirazione favorisce il rilassamento e contribuisce ad alleviare lo stress riducendo di conseguenza anche il rischio di sudorazione.

Attenzione all’alimentazione

Qualcuno di voi si sorprenderà, ma è un dato di fatto che anche l’alimentazione influisce parecchio sulla sudorazione eccessiva. Evitare le fritture, i cibi grassi, salati e piccanti e l’alcol, se possibile.