Come compilare bollettino intestazione rinnovo patente

bollettino intestazione

Per rinnovare la patente sarà necessario compilare il bollettino intestazione patente. Ecco una breve guida per eseguire tutti i passaggi correttamente e non rischiare di incappare in multe salate. Per rinnovare la patente non basterà pagare il semplice bollettino. E’ necessario infatti dimostrare di possedere ancora tutti i requisiti fisici e mentali per portare un’automobile o una moto. Senza contare che i punti della patente scaduta dovranno essere superiori a zero. Il rinnovo della patente infatti, non modifica il cronologico della patente o i punti accumulati.

Compilare bollettino intestazione patente

Per compilare il bollettino intestazione per il rinnovo della patente è necessario essere a conoscenza degli importi corretti. Il rinnovo della patente deve avvenire ogni dieci anni sino ai cinquant’anni del conducente. Successivamente, sino al settantesimo anno di età, il rinnovo deve avvenire ogni cinque anni. Ogni due una anni invece nei periodi successivi. Queste leggi sono soggette a continui cambiamenti.

Per il rinnovo sono necessari alcuni documenti: la patente, la carta d’identità e il codice fiscale. Inoltre, è necessario recarsi in un ufficio postale e pagare alcuni bollettini. Per compilarli è necessario scrivere il codice relativo alla causale di pagamento. Il codice per il rinnovo della patente è il 9001. Controllare sempre bene le normi vigenti nel proprio comune per non sbagliare il pagamento.

Bollettino precompilato

In genere il bollettino per il rinnovo della patente si trova già precompilato negli uffici postali. Non vi è quindi nessuna intestazione da compilare. L’unica parte da inserire è la cifra da pagare. Attualmente, la somma da versare è di 10,20 euro, mentre sino a pochi anni fa era di 9,00 euro. Altra parte da compilare riguarda i dati personali di chi scrive.

Per compilare il bollettino intestazione quindi è sufficiente rivolgersi a un impiegato postale che ci suggerirà le parti da completare. Oltre al pagamento di 10,20 euro, il rinnovo della patente prevedeva, sino a poco tempo fa, anche il pagamento della marca da bollo da 14,62. Negli ultimi anni la marca da bollo è stata sostituita da un altro bollettino dal costo di 16,00 euro.

Come per il primo bollettino, anche questo è in parte già compilato dagli uffici postali. In questo caso la causale reca il codice 4028. Chi compila dovrà solamente inserire i propri dati personali, nome cognome, indirizzo di residenza e numero del documento d’identità. L’intestazione sarà precompilata per cui non si dovrà aggiungere nient’altro a esclusione della cifra da pagare di 16,00 euro.

Rinnovo patente qualità fisiche

Il rinnovo della patente non consiste solo nel pagamento dei bollettini, ma ci si deve sottoporre anche a visita medica. Questa è necessaria per garantire l’idoneità fisica alla conduzione dei mezzi. Vista, udito e prontezza di riflessi sono le basi di questo test. Verrà infatti eseguito da un medico militare autorizzato dalla motorizzazione. Quasi ogni scuola guida ne ha uno che prende appuntamenti almeno due volte alla settimana.