Come crescere con Leverage

·3 minuto per la lettura
Una fabbrica di persone
Una fabbrica di persone

Seth Godin, imprenditore e scrittore statunitense, nel suo celebre libro “La mucca viola”, parla di una questione spesso trascurata: la disposizione dei banchi scolastici in aula. Lui sostiene che questi siano simbolo di un sistema scolastico fallimentare, basato su una produzione di conoscenza massificata, che vuole rendere gli studenti prodotti perfetti da inserire dentro alla società, non tendendo conto delle caratteristiche uniche delle persone.

L’autore solleva quindi una questione importante: per formare qualcuno non bisogna lasciare da parte la sua unicità. Le persone sono tutte diverse, hanno caratteristiche, potenzialità, difetti e attitudini irripetibili e che non possono non essere prese in considerazione. È la vecchia storia del pesce che fuori dall’acqua non può fare del suo meglio. Leverage è una realtà che vuole interrompere questa tendenza a massificare e omologare la conoscenza come se tutti gli esseri umani siano uguali e abbiano da dare al mondo le stesse cose.

Il Leverage Group nasce nel 2017 ufficialmente (anche se operativo da un anno prima) e da quel momento non ha mai smesso di crescere, in qualunque situazione. Si tratta di un team di persone giovani e no, volenterosi che, attraverso il network marketing, vogliono accogliere e condividere con le persone conoscenza, informazioni e strategie inerenti al mondo del marketing online, il terreno piu prosperoso che ci sia.

Leverage-group-logo-orizzontale
Leverage-group-logo-orizzontale

Questo progetto è basato su un lavoro di rete e relazioni, e porta con sé persone che collaborano con figure di spicco internazionale nell’ambito del network o in generale dell’imprenditoria italiana e non. La cosa interessante di questo gruppo è che non solo porta avanti un’idea futuristica di lavoro, ma ha come obiettivo principale capire le potenzialità delle persone che ne fanno parte e fare in modo che queste possano portare le loro abilità all’intera comunità, in un’ottica di progressione collettiva.

Quando cresce un membro del team, tutti gli altri ne giovano, e il modo in cui una persona può crescere è congruente con la sua personalità e la rispetta a pieno. A differenza di quello che comunemente le persone associano al network, come ad esempio il fatto che sia un sistema piramidale in cui chi sta “sotto” a qualcuno non potrà mai eguagliarlo, in questo caso non corrisponde alla realtà. Nel Leverage infatti tutti possono raggiungere posizioni di alto livello, ma tutto dipende da quanto un membro del team sia disposto ad impegnarsi e quale sia il suo obiettivo in merito. Nessuno regala niente nè promette niente.

Attualmente i numeri parlano, un team composto da 2500 persone e che è destinato ad ampliarsi, il primo e unico gruppo di questo genere in Italia, che però condivide le sue idee in tutto il mondo ed è di ispirazione per tutti gli altri team. Il Leverage non è un gruppo di lavoro che ti insegna come monetizzare in maniera veloce e facile senza sforzi, e non è un’azienda di network marketing, ad oggi il gruppo infatti sfrutta questo modello di business appoggiandosi a multinazionali già esistenti, stabili e trasparenti, accogliendo al suo intendo altri gruppi con cui collabora.

https://www.instagram.com/leveragegroup.official/?hl=it

https://www.leveragegroup.space/