Come potrebbe cambiare la mappa cromatica dell'Italia

·1 minuto per la lettura
Nuovi colori regioni 6 aprile
Nuovi colori regioni 6 aprile

In attesa del consueto monitoraggio dell’ISS, è già possibile fare alcune previsioni sui nuovi colori delle regioni a partire da martedì 6 aprile 2021: l’unico territorio che potrebbe diventare arancione è la Campania mentre gli altri dovrebbero rimanere nelle zone attuali.

Nuovi colori regioni dal 6 aprile

L’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti sarà sicuramente superiore a quota 250 – indicatore di uno scenario rosso – in Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Puglia, Lombardia e Toscana. Queste regioni rimarranno dunque nella zona più restrittiva almeno fino al 20 aprile. Le ordinanze del Ministero della Salute prevedono infatti che chi entra in lockdown debba avere per due settimane dati da zona arancione per poter allentare le norme. Per lo stesso motivo il 13 aprile potrebbero tornare arancioni il Veneto e la Provincia di Trento, che ora hanno un’incidenza inferiore a 250.

L’unica regione che può dunque sperare nel passaggio da rosso ad arancione è la Campania, che sembra avere per la seconda settimana dati migliori. Per il resto nessun altro dovrebbe migliorare o peggiorare dato che la situazione epidemiologica si è abbastanza stabilizzata e la pandemia sta lentamente rallentando.

Tutte le ordinanze entreranno in vigore martedì 6 aprile perché, come già comunicato, in occasione delle festività pasquali l’intera Italia sarà in zona rossa.