Come preparare un perfetto pesto siciliano

Alternativa all’omonima salsa alla genovese, il pesto alla siciliana rievoca tutti i sapori tipici della regione ed è perfetto per condire la pasta o per essere spalmato su una bruschetta. Ecco qualche consiglio per arricchire i vostri piatti con l’autentico sapore siculo: (Gli ingredienti di base): Come per ogni ricetta, esistono moltissime varianti del pesto alla siciliana. Gli ingredienti di base, però, rimangono sempre gli stessi: basilico, pomodori, mandorle e un formaggio a scelta tra il pecorino o la ricotta. Il tutto si usa a crudo, aggiungendo olio extra vergine d’oliva e aglio. Consiglio: Gli amanti del sapore affumicato possono tostare le mandorle in padella prima di unire tutti gli ingredienti. (I pomodori ): I pomodori Pachino sono i preferiti per questa ricetta, ma esistono anche alcune varianti che prevedono l’utilizzo dei pomodori secchi. Per pelare i pomodori freschi: incideteli a croce nella parte superiore e sbollentateli per 10/15 secondi, poi fateli raffreddare. Togliete la pelle e i semi prima di aggiungerli al resto. (Il momento del “mixaggio”): Mischiate gli ingredienti con un mixer a immersione o un frullatore. I puristi possono anche utilizzare un mortaio con il pestello. Consiglio: Man mano che frullate o pestate assaggiate il sapore ed aggiustate di sale e pepe. (Sbizzarritevi con gli ingredienti): Basta pochissimo per personalizzare il pesto alla siciliana. Per accompagnare un piatto di pesce, per esempio, potete aggiungere della polpa d’arancia; mentre alcuni amano sostituire parzialmente o completamente le mandorle con pinoli o pistacchi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli