Come può una pistola a salve uccidere sul set di un film

·2 minuto per la lettura
Pistola
Pistola

La notizia dell’incidente avvenuto sul set del film con Alec Baldwin sta facendo il giro del mondo. Tutto quello che c’è da sapere sulla pistola a salve.

Pistola a salve: cosa è successo sul set del film con Alec Baldwin

La notizia dell’incidente avvenuto sul set del film “Rust”, con Alec Baldwin, sta facendo il giro del mondo. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, l’attore stava scaricando una pistola di scena che doveva essere caricata a salve, ma nello sparare i colpi ha inevvertitamente ferito la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, che è morta, e il regista Joel Souza, che è rimasto ferito. Gli investigatori stanno accertando le dinamiche dell’incidente e devono capire se la pistola era realmente caricata a salve. In realtà, anche se così fosse avrebbe potuto uccidere o ferire gravemente una persona. Prima di tutto bisogna considerare che le pistole di scena possono essere repliche non funzionali, ma in alcune produzioni vengono usate armi autentiche. Si tratta di oggetti identici agli originali, che vengono caricati a salve. Il motivo per cui si fa una scelta simile è la ricerca del realismo.

Pistola a salve: come funzionano

A rendere innocua un’arma da fuoco non modificata e usata in scena sono solo le cartucce, costruite in modo diverso rispetto alle munizioni letali che vengono usate fuori dal set. I due tipi di cartucce condividono gran parte della struttura di funzionamento, ovvero un innesco alla base accende la polvere da sparo contenuta nel bossolo e la reazione chimica produce un’esplosione di gas incandescente. Nelle cartucce normali questa reazione spinge il proiettile lungo la canna e verso il bersaglio. Nelle cartucce a salve il proiettile è sostituito da un sigillo in cera, ovatta, plastica o altri materiali.

Pistola a salve: perché può essere pericolosa

La reazione chimica che accade con una pistola caricata a salve è la stessa alla base del funzionamento di un’arma vera e propria. L’esplosione, il lampo e il rinculo sono uguali e proprio per questo alcuni set scelgono armi vere. Nello stesso tempo sono reali anche gli inconvenienti a cui possono portare, come i gas incandescenti generati nell’esplosione, il sigillo applicato alla cartucca ed eventuali detriti nella canna che espulsi dalla bocca da fuoco possono causare ferite e danni anche letali. In particolare, i gas danno origine ad una potente onda d’urto che a distanza ravvicinata può ustionare o fratturare le ossa ad una persona. I sigilli in plastica possono colpire chi si trova nelle vicinanze e i detriti possono diventare veri proiettili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli