Come risparmiare sul riscaldamento e aiutare il pianeta, 5 consigli utili

·2 minuto per la lettura

La spesa per il riscaldamento è una delle voci che più incide sul budget economico di una famiglia. Ma non solo. L'aumento delle emissioni di CO2, legato proprio all’accensione degli impianti nelle case e nelle aziende, rappresenta un ulteriore danno al nostro pianeta. 

Ecco dunque 5 consigli utili per cercare di risparmiare in bolletta e salvare il proprio portafoglio e la Terra. 

1) La caldaia giusta

I sistemi di riscaldamento ibridi sono quelli più adatti. Sono apparecchi che uniscono due diverse tecnologie: quella della caldaia a condensazione e quella della pompa di calore sfruttando i vantaggi proveniente da entrambe.

GUARDA ANCHE - Cosa succede se non si pagano le bollette?

2) La manutenzione

Prima di procedere all’accensione della caldaia è importante effettuarne la manutenzione in modo corretto. Bisogna rivolgersi a un tecnico abilitato, che ne verifichi l'efficienza (anche energetica), obbligatorio per legge, oltre a eseguire una manutenzione ordinaria. Solo così saremo sicuri che la caldaia funzioni perfettamente e garantirà minori consumi, ridotte emissioni inquinanti e maggior sicurezza.

3) La temperatura

La legge prevede che in casa la colonnina di mercurio non debba superare i 20 gradi con due di tolleranza, ma anche con 19 gradi si può vivere serenamente, senza patire il freddo. Forse non tutti sanno che ogni grado in meno vi farà risparmiare dal 5 al 10 percento sul consumo dei combustibili. Per evitare sprechi sarebbe bene spegnere i termosifoni o impostate al minimo la loro temperatura nelle stanze che si utilizzano poco. In cucina, inoltre, si può sfruttare il calore che viene prodotto da forni e fornelli.

GUARDA ANCHE - Come scegliere il nuovo frigorifero

4) Non coprire i termosifoni

Tende, copritermosifoni, mobiletti ad incasso o mensole sui radiatori sono spesso ostacoli che ne compromettono l’efficienza, la diffusione del calore nella stanza e quindi aumentano i consumi energetici. E guai a stendere la biancheria sui termosifoni per farli asciugare. Nulla di più sbagliato!

5) L'aria nelle tubazioni

L’aria all’interno delle tubazioni arriva ai termosifoni e spesso si accumula, restando intrappolata, ostacolando così la circolazione dell’acqua. Questo comporta che il radiatore non si riscaldi per nulla o resti parzialmente freddo, determinando una minor resa termica dell’impianto, ma anche un maggior consumo di energia. Per evitare tutto ciò, basta sfiatare periodicamente i termosifoni e comunque sempre prima dell’accensione stagionale. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli