Come saranno Le Iene dopo la morte di Nadia Toffa? La decisione

Nadia Toffa ci ha salutato definitivamente lo scorso 13 agosto: un momento tragico che ci ha lasciato un enorme vuoto dentro, come dimostrato anche dai suoi compagni de Le Iene, che dopo la morte della conduttrice hanno preso un’importante decisione. Ma di cosa si tratterà mai? LEGGI ANCHE: -- 'Prenderà il suo nome', il bel gesto per la famiglia di Nadia Toffa: la figlia sarà ricordata così

Come saranno Le Iene dopo la morte di Nadia Toffa?

Come da tempo comunicato dai palinsesti Mediaset, il programma satirico-investigativo di Italia 1 partirà il prossimo ottobre ma, com’è immaginabile, nulla sarà più come prima. Dopo la morte di Nadia Toffa, infatti, per Le Iene si prospettano alcuni importanti cambiamenti volti sia a rispettare che a celebrare la memoria della famosa e amatissima conduttrice, nonché la sua lunga battaglia contro il cancro. Come ogni anno, quindi, il programma andrà in onda due volte a settimana: di domenica e in un altro giorno, probabilmente il lunedì. A condurlo ci saranno di sicuro Nicola Savino e Alessia Marcuzzi nell’appuntamento settimanale, ma è la puntata domenicale quella che porterà determinate novità.

La produzione decide di non sostituire Nadia: condurranno Golia e Viviani

Praticamente, la produzione ha deciso di non sostituire Nadia, lasciando il programma nelle mani di Giulio Golia e Matteo Viviani (che già da qualche tempo erano al suo fianco) in segno di stima e rispetto per la memoria e il lavoro della conduttrice. Inoltre, sembra che nell’edizione 2019-2020 della trasmissione, vedremo anche diversi servizi realizzata da Nadia Toffa nell’intero corso della sua carriera. Secondo le voci di corridoio ne sarà trasmesso uno a puntata. Un bellissimo gesto, dunque, quello della Mediaset, che dopo la scomparsa di Nadia Toffa ha deciso di celebrarla lasciando invariato Le Iene, quel programma che l’ha fatta entrare nelle nostre case facendola amare e rendendola praticamente una di famiglia. Foto: Kikapress