Come sbloccare Adobe Flash Player su Chrome: le istruzioni

adobe flash player per chrome

Google Chrome, contrariamente agli altri browser Internet in circolazione, ha già Adobe Flash Player incorporato. Di recente però chi utilizza il browser realizzato da Google ha ricevuto un avviso della dismissione di Flash Adobe Player entro il 2020. In ogni caso, prima dell’arrivo del 2020 sarà ancora possibile navigare sui siti costruiti in Flash, così come giocare ai titoli che utilizzano Flash Adobe Player. Di seguito le istruzioni per sbloccare Adobe Flash Player su Chrome.

Sbloccare Adobe Flash Player su Chrome

Le istruzioni per sbloccare Adobe Flash Player sul browser Google Chrome sono piuttosto semplici, dal momento che non occorre effettuare alcuna azione preliminare (come ad esempio scaricare e installare il plugin in oggetto). Per prima cosa è necessario aprire Chrome cliccando sull’icona del pallone con i colori di Google. Nella nuova schermata che si apre occorre poi pigiare sull’icona dei tre puntini posizionata in alto a destra, indicante il menu del browser.

Subito dopo si apre un menu a tendina con numerose voci. Tra queste, quella importante è Impostazioni, posizionata in basso tra Modifica e Guida. Arrivati a questo punto si aprirà una nuova finestra riportante le impostazioni generali del browser Google Chrome. Dalla pagina iniziale delle impostazioni è necessario innanzitutto cliccare sulla voce Avanzate e attendere l’apertura della nuova schermata.

Sono ora comparse le opzioni avanzate di Chrome. Eseguire uno scroll verso il basso con il mouse o il touchpad, fino a trovare la voce Impostazione contenuti. Una volta che si entra nella scheda Impostazione contenuti, è sufficiente trovare l’opzione Flash, indicante la presenza del plugin. Più sotto compare la voce Chiedi prima (opzione consigliata), accanto alla quale c’è una levetta in grigio.

Arrivati a questo punto il più è fatto. Il passaggio successivo da compiere infatti è l’accesso al sito che richiede l’esecuzione del programma per funzionare. Una volta volta effettuato l’accesso in alto a sinistra viene visualizzato un messaggio in cui si chiede all’utente di consentire o bloccare l’utilizzo di Flash da parte del sito. Per continuare a navigare sul sito è necessario cliccare sull’icona Consenti.

Dopo pochi secondi dalla conferma di esecuzione del plug in il sito si carica normalmente, sfruttando appunto la funzione Flash. Nella maggior parte dei casi i siti che usano ancora Flash sono quelli in cui vengono inclusi giochi arcade datati (superati cioè dalle nuove tecnologie) e da siti che consentono di eseguire modifiche ai propri contenuti multimediali salvati nella memoria interna del computer (ad esempio Pixlr).

Adobe Flash Player e i problemi di plug in

Può capitare che l’esecuzione di Adobe Player Flash non vada a buon fine nonostante si sia cliccato in maniera corretta sull’opzione Consenti. Questo succede quando l’utente non attende il caricamento completo della pagina. Per scongiurare dunque il problema della mancata attivazione del plugin Flash è necessario assicurarsi che la pagina sia stata caricata completamente e soltanto allora cliccare poi sul tasto Consenti.

Se anche così il sito non dovesse caricarsi per l’assenza di Adobe Player Flash, non resta che cliccare sull’icona “i “(informazioni) presente in alto a sinistra nella barra degli indirizzi. A questo punto è necessario attendere l’apertura di un piccolo menu e cliccare sul tasto Consenti, quindi mettere il segno di spunta accanto alla voce Consenti sempre su questo sito. Il salvataggio delle nuove impostazioni avviene in automatico. Terminata la procedura, ricaricare la pagina del sito in questione e proseguire con la normale navigazione.