Come si scioglie una forza politica?

·1 minuto per la lettura
Scioglimento Forza Nuova precedenti
Scioglimento Forza Nuova precedenti

La manifestazione no green pass di Roma dello scorso weekend sfociata nell’attacco alla sede della Cigl ha spinto alcune forze del Parlamento ad avanzare una mozione che prevede che le compagini apertamente neofasciste vengano sciolte. L’operazione si rifà ad alcuni precedenti storici e, naturalmente, a quanto previsto dalla costituzione.

Scioglimento di Forza Nuova, i precedenti

Si chiede dunque lo scioglimento di Forza Nuova, così come anche dei “fascisti del terzo millennio” di Casa Pound e di altri gruppi come quello di Lealtà e Azione. La mozione, con buone probabilità, verrà approvata, ma cosa prevede la legge in questi casi? E, soprattutto, ci sono dei precedenti?

Scioglimento di Forza Nuova, quali sono i precedenti

Nel 2000 era toccato al Fronte Nazionale, nel ’73 e nel ’76 rispettivamente ad Ordine Nuovo e ad Avanguardia Nazionale. In questi ultimi casi la decisione fu presa dal ministero dell’Interno, senza che venisse emessa una sentenza giudiziaria. La decisione fu innescata dall’incitamento all’odio raziale promosso da tali realtà.

I precedenti per lo scioglimento di Forza Nuova

La sopracitata legge Scelba prevede che per sciogliere un partito che si richiama al fascismo sono due le strade percorribili. La prima è quella che prevede un processo penale con una sentenza che permetta al Viminale di sciogliere un partito e confiscarne i beni, mentre la seconda prevede che sia il governo a muoversi in autonomia con un decreto legge senza dover attende la pronuncia del tribunale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli