Come si trascorre il Natale nel resto del mondo? Ecco dieci curiosità

·2 minuto per la lettura
Getty Images
Getty Images

Il Natale è arrivato. In Italia tutti pronti per i festeggiamenti più tradizionali: dagli addobbi al cenone della vigilia, dai regali da scartare a mezzanotte fino al pranzo del 25 dicembre. Ma succede così in tutto il mondo oppure ciascun Paese ha le sue tradizioni? Ecco dieci curiosità che non tutti conoscono:

LEGGI ANCHE: Come tornare in forma prima di Natale

Negli Stati Uniti d'America la gente ama così tanto gli addobbi di Natale che c'è chi arriva a spendere cifre astronomiche. Ogni anno si contano circa 6 milioni di dollari spesi in decorazioni natalizie. E c'è chi organizza dei veri e proprio concorsi a tema, con premi ambitissimi.

Non solo palline, coccarde e stelle. C'è anche chi tra gli addobbi infila ragnatele e ragni. Succede in Ucraina, dove inserire questi elementi è segno di buon auspicio per l'anno successivo.

LEGGI ANCHE: In alcuni Stati il Natale è proibito: ecco quali sono

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Vacanze di Natale, in Finlandia la nuova tendenza: tuffi nel lago ghiacciato

Avete presente il lancio del bouquet ai matrimoni? In Repubblica Ceca le single lo fanno la notte di Natale. Ma non con i fiori: con una scarpa. Secondo la tradizione, il giorno di Natale chi non è sposata né fidanzata si mette con le spalle alla porta e lancia una scarpa dietro di sé: se atterra con la punta rivolta verso la porta, il matrimonio è in vista.

In Estonia, dopo il cenone della vigilia di Natale, tutti in sauna. Così ci si rilassa e si eliminano le tossine.

LEGGI ANCHE: Babbo Natale c'è. E i suoi affari vanno benissimo

Se vi trovate in Svezia, camminando per le strade fate attenzione: potreste incontrare un folletto e una capretta. La tradizione locale, infatti, prevede oltre a Babbo Natale un piccolo folletto di nome Tomte che gira con la sua capretta. Fortunato chi lo incontra.

In Polonia il pranzo di Natale prevede una portata per ogni apostolo: quindi dodici. Una tradizione che richiama, però, anche quella di alcuni paesi del Sud Italia, dove la sera della vigilia bisogna portare a tacola tredici pietanze altrimenti... Gesù Bambino si arrabbia.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: In Perù il Natale è “da cani”. Gli amici a 4 zampe diffondono lo spirito delle feste

LEGGI ANCHE: In arrivo la burrasca di Natale, dal 24 pioggia e neve

Nei presepi spagnoli, in particolare in Catalogna, c'è un pastore molto particolare: si chiama “Caganer” e ha i pantaloni abbassati. Il motivo lo lasciamo all'immaginazione. Sappiate, però, che inserirlo nel proprio presepe casalingo porta fortuna.

In Giappone le coppie si scambiano doni sotto l'albero come se fossero a San Valentino. Il Natale, infatti, ha una connotazione molto romantica.

LEGGI ANCHE: Il 60% degli italiani farà i regali di Natale negli ultimi giorni disponibili

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Natale 2021, mai più regali sbagliati: ci pensa l'Intelligenza Artificiale

Pranzo di Natale con piatti luculliani e panettone? Macché: in Sudafrica a tavola finiscono anche gli insetti fritti.

A Caracas, in Venezuela, il giorno della vigilia di Natale alcune strade vengono chiuse al traffico: ci si sposta solo sui pattini a rotelle.

LEGGI ANCHE: Variante Omicron ed Europa, il Natale 2021 tra nuove misure e terza dose

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Natale a Copenaghen. 700 kayak hanno illuminato i canali della città

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli