Come smaltire i rifiuti se si è positivi o in isolamento

Come smaltire i rifiuti ​quando si è positivi al coronavirus e in isolamento domiciliare? L'Istituto Superiore di Sanità ha redatto una breve guida pubblicata sul suo sito.

Se si è positivi o in quarantena obbligatoria, scrive l'Iss, "​Non differenziare più i rifiuti di casa tua. ​Utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l'altro) all'interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale. ​ Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata)". Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso "vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata". 

​Indossando guanti monouso "chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo. ​Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l'altro). Subito dopo lavati le mani. ​Fai smaltire i rifiuti ogni giorno come faresti con un sacchetto di indifferenziata". ​Infine, recita il vademecum, "gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti".