Come sta Emma Marrone dopo l’annuncio della malattia? Cosa svela la cantante

Come sta Emma Marrone dopo l’annuncio della malattia?

L’annuncio di Emma Marrone – che ha preso una pausa per motivi di salute – ha allarmato tantissimo i suoi fan, che hanno cominciato ad interrogarsi numerosi sulla sua malattia. Ma come sta davvero la cantante salentina? A svelarlo è direttamente lei, che cerca di tranquillizzare tutti coloro che amano lei e lei sue canzone.

>> La risposta di Emma Marrone a chi l’ha insultata: il video della cantante diventa virale

Dopo la pausa, la Marrone ha smesso di utilizzare i social

Andiamo con ordine. Qualche giorno fa, Emma Marrone ha svelato sui social di dover mettere momentaneamente da parte i suoi impegni professionali per curarsi meglio, facendo subito scattare l’allarme malattia, soprattutto perché già diversi anni fa fu colpita da un tumore alle ovaie.

Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi”, aveva scritto in un post pubblicato su Instagram, lasciando aperta la questione e senza specificare meglio cosa le sta accadendo.

LEGGI ANCHE: -- L'ex di Emma Marrone interviene sui social: il commovente messaggio per la cantante

Da quel momento, sui social non ha più scritto nulla se non un semplice ‘grazie’ volto a ringraziare tutti coloro che le stanno dimostrando una certa vicinanza. Ma è per le strade di Milano che alcuni fan l’hanno incontrata per caso, come testimoniato da un filmato che in queste ore ha fatto il giro del web.

Alcuni fan incontrano Emma a Milano, lei li rassicura

State tranquilli. Io sono tranquilla, voi dovete stare tranquilli per me”, dice Emma Marrone alle persone che sono lì a riprenderla, con un enorme sorriso stampato in faccia ma senza fare alcun accenno alla malattia.

https://twitter.com/hazloqueeres/status/1175502120901959682

Per il momento, dunque, non dobbiamo far altro che concedere alla nostra amata Emma il tempo per prendersi cura di sé stessa. Noi l’aspettiamo sul palco, quando tornerà più forte e grintosa di prima.

Foto: Kikapress