Comelico-Auronzo, Bottacin(Veneto): no a imposizioni romane -2-

Bnz

Venezia, 28 ott. (askanews) - "Qui c'è un intero territorio, con tutta la sua popolazione, con le sue amministrazioni locali e anche con Regione e Provincia che si oppongono a questo approccio - sottolinea Bottacin - se si può ragionare ben venga. Viceversa useremo ogni mezzo utile per contrastare questa situazione e mantenere le decisioni in capo al territorio, che non può essere in alcun modo prevaricato, come se non avesse competenze in materia ambientale e di pianificazione". 

"È peraltro evidente che qui la partita è prima di tutto politica - conclude l'assessore - ci auguriamo, quindi, che chi oggi ha le chiavi del Governo possa saper indicare la corretta linea ai propri funzionari. Non si può uccidere un territorio e i suoi cittadini. Proprio quei cittadini che, con fatica, lo tengono in vita, con tutti i limiti che già il fatto stesso di vivere in montagna implica".