'Comete Civiche', Prioritalia premia le buone pratiche

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 set. (Adnkronos/Labitalia) – L’Albero delle Identità, Il Filo che Unisce, ZeroPerCento, il Festival della Poesia Paolo Prestigiacomo e ThinkAbout No.W!: sono questi i nomi delle tre esperienze vincitrici e delle due menzioni speciali assegnate con il premio 'Comete Civiche – Le buone pratiche che lasciano il segno', promosso da Fondazione Prioritalia con l’associazione Il Quinto Ampliamento. I riconoscimenti saranno assegnati venerdì 16 mattina con un evento a Roma, nella sala degli Atti parlamentari della biblioteca del Senato, e nel pomeriggio al Festival nazionale dell’Economia Civile di Firenze, nella sala dei 500 di Palazzo Vecchio, sede del Comune.

“Essere presenti in luoghi così emblematici per la storia, la cultura e la partecipazione civile è un segnale importante della fiducia riscossa di un appello a far conoscere e mettere in rete progetti che legano istanze sociali, ambientali e culturali e forniscono esempi concreti di un’economia circolare in grado di creare un benessere sostenibile e generativo", afferma Marcella Mallen, presidente di ASviS e Fondazione Prioritalia.

"Con questa iniziativa Prioritalia entra in una nuova tappa del suo lavoro come piattaforma civica della comunità manageriale. Dopo avere contribuito, in questi primi dieci anni di attività, ad affermare il valore della restituzione delle risorse e delle competenze manageriali, oggi agiamo in una direzione sempre più multidimensionale, dai manager verso la società civile e viceversa, collegando le proposte e le istanze etiche dei cittadini con il mondo produttivo, le aziende, i lavoratori, il terzo settore e le istituzioni”, aggiunge.

L’Albero delle Identità è un progetto dell’associazione Happy Coaching & Counseling di Roma che offre percorsi di educazione civica attraverso la creazione partecipata di opere d’arte in ambienti pubblici come scuole, stazioni, aziende e parchi, creando mosaici che riutilizzano materiali di recupero. Con Il Filo che Unisce, l’associazione Gomitolorosa il lavoro a maglia come strumento di solidarietà e pratica di benessere per pazienti impegnati in terapie mediche e soggetti in condizioni di fragilità psico-sociale. Un esempio di come integrare i diversi pilastri della sostenibilità recuperando a fini sociali e terapeutici lane di scarto destinate alla distruzione, nell’ottica dell’economia circolare.

ZeroPerCento, della Cooperativa Sociale Namasté, una bottega di prodotti sfusi dove lavorano cinquanta persone con disabilità. Il progetto mira non solo alla qualificazione professionale e all’inserimento di persone a rischio di marginalità ma anche alla sensibilizzazione sulla riduzione degli sprechi e sui benefici del consumo critico.

Insieme alle tre vincitrici, vista la consistenza e la ricchezza delle candidature ricevute, durante la premiazione saranno presentate due menzioni speciali. La prima menzione speciale va al Festival e Casa della Poesia Paolo Prestigiacomo di San Mauro Castelverde (Palermo). Un’esperienza capace di coinvolgere i giovani del paese, contrastandone l’emigrazione e innescando un’azione di rigenerazione 'dal mandamento al cambiamento' rivolgendosi in primis agli abitanti del luogo, fornendo occasioni per riappropriarsi del territorio e rielaborare la propria identità.

La seconda menzione speciale va a ThinkAbout No.W!, una piattaforma di e-commerce dove acquistare prodotti alimentari in eccedenza con forti sconti, evitandone lo spreco. Per ogni acquisto sono mappate le emissioni evitate, il risparmio generato e si eroga un contributo in favore di Telethon. La proposta scaturisce dalla convinzione che le aziende siano snodi cruciali del civismo e dimostra che le filiere produttive possono evolversi verso la sostenibilità e l’etica, ripensando alle finalità e ai vincoli dell’efficienza e del profitto.

Il premio Comete Civiche – Look Up nasce in occasione del decimo anno di Prioritalia – la Fondazione di Cida e Manageritalia – insieme all’associazione Il Quinto Ampliamento in collaborazione con ASviS, Cida, Fondazione Unipolis, Forum Terzo Settore, Legambiente, Manageritalia, Master Maris Università Tor Vergata, Network Italiano Società Benefit, NeXt – Nuova Economia per Tutti, Osservatorio Socialis, con la media partnership di Corriere della Sera Buone Notizie e Telesia.

La selezione delle Comete Civiche si è svolta tramite un bando pubblico, aperto tra giugno e luglio 2022, che ha portato a raccogliere oltre quaranta progetti provenienti da tutta Italia. Le candidature sono state valutate da un comitato scientifico formato dai rappresentanti delle organizzazioni partner che, a luglio, hanno annunciato i nomi delle dodici finaliste.