Comi (Pdl): Berlusconi ci sorprenda con intuizione avanguardista

Roma, 6 ott. (LaPresse) - "Intercettare i bisogni della gente in carne ed ossa, rappresentare la spinta al rinnovamento, portare a termine la trasformazione del Paese attraverso le riforme, incentivare la libera impresa, puntare sul merito, abbattere l'assistenzialismo: sono tutti obiettivi di quella rivoluzione culturale che Berlusconi porta avanti da ormai vent'anni,combattendo contro le pastoie di una burocrazia ottocentesca e di una mentalità rispetto alla ventata di novità che queste idee hanno intrinsecamente". Lo afferma Lara Comi, europarlamentare Pdl.

"E' con questa piattaforma programmatica - aggiunge - e valoriale che va affrontato il rinnovamento. Bisogna smettere di conservare il vecchio, soprattutto dopo i recenti scandali che hanno gettato sulla politica ulteriore discredito, lasciare che Berlusconi porti a termine il suo progetto e ci sorprenda con una delle sue intuizioni avanguardiste. Di questo e non di altro hanno bisogno i moderati e i riformatori che si riconoscono in Italia nel solco del Partito popolare europeo".

Ricerca

Le notizie del giorno