Comieco, tasso riciclo imballaggi supera 87% e nomina nuovo Cda

·1 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - Nel 2020 il tasso di riciclo degli imballaggi in carta e cartone ha superato l'87%, anticipando di 10 anni e superando gli obiettivi UE fissati al 2030, un traguardo che è frutto dell'impegno e del lavoro di Comieco e della all'intera filiera cartaria e che attesta come l'Italia sia un modello di eccellenza in Europa per il riciclo di carta e cartone. E' quanto emerge dal Piano Specifico di Prevenzione approvato dall'assemblea ordinaria e straordinaria dei Consorziati di Comieco - Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica - che ha approvato anche il bilancio consortile 2020 e ha nominato i nuovi componenti del Cda, che saranno in carica per il prossimo triennio. Il nuovo Cda, ringraziando per l'attività svolta il presidente uscente Amelio Cecchini e il vice presidente uscente Michele Bianchi, ha eletto come presidente Alberto Marchi e come vice Amelio Cecchini. La composizione del neo eletto Cda vede per la categoria "Produttori" Michele Bianchi, Andrea Bortoli, Carlotta De Iuliis, Paolo Giacchi, Alberto Marchi; per la categoria "Trasformatori": Amelio Cecchini, Andrea D'Amato, Silvia Ferraro, Fausto Ferretti, Michele Mastrobuono; per la categoria "Recuperatori" Stefano Benini, Lorenzo Cini, Fabio Montinaro, Enzo Scalia, Andrea Trevisan. Fa parte del Cda anche il Collegio dei Revisori composto da Alessia Bastiani, Sergio Montedoro, Luigi Reale. Confermato il direttore generale Carlo Montalbetti.

(ITALPRESS).

ads/com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli