Comitato bypartsan contro taglio parlamentari: progetto sovversivo

Pol

Roma, 6 nov. (askanews) - Un comitato bypartisan per il referendum contro il taglio dei parlamentari. L'iniziativa, contro quello che il segretario radicale, Maurizio Turco, ha definito un "progetto sovversivo", è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio.

All'incontro era presente anche l'ex parlamentare Giuseppe Gargani che spiegato come si sia ricostituito il comitato che già aveva avversato la riforma Renzi, il quale si coordinerà con quello promosso dai Radicali per la raccolta firme. "Noi - ha sottolineato - siamo allarmati per tutto quello che è avvenuto, il numero che diminuisce o no, è un dettaglio. Il punto, è la strategia dei 5stelle che è quella di delegittimare il Parlamento".

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche alcuni parlamentari come i senatori di Fi Sandra Lonardo e Stefano Cangini o il deputato Roberto Giachetti, che si stanno occupando di raccogliere le firme necessarie tra gli eletti.

"La raccolta firme - spiega il deputato di Italia viva - è aperta e sono fiducioso che il risultato lo raggiungiamo sia alla Camera che a Senato e non è escluso che alcune regioni, magari le più colpite in termini di rappresentanza, si possano unire a noi".

Per Cangini "la democrazia parlamentare è oggetto di un'offensiva, questa riforma per come è stata pensata, con uno spirito da ragionieri e senza sensibilità politica, allarga ulteriormente il divario tra cittadini e istituzioni".