Commerciante si impicca nel suo negozio: “Non entrate”

commerciante si impicca

Dramma alla periferia di Roma, dove un commerciante si è tolto la vita all’interno della sua attività al Quadraro. L’uomo titolare di un negozio di abbigliamento è stato ritrovato impiccato nel pomeriggio di ieri, giovedì 3 ottobre. Stando alle prime informazioni pare fosse affetto da una grave forma di depressione. Il cadavere era all’interno del sottoscala del negozio.

Commerciante si impicca nel negozio

Una tragica vicenda ha per protagonista un commerciante del Quadraro, alla periferia di Roma, trovato cadavere all’interno del proprio negozio. L’uomo, affetto da qualche tempo da una forma di depressione, è stato ritrovato all’interno del sottoscala del suo negozio dagli agenti della Polizia intervenuti sul posto. Al momento le informazioni a riguardo sono ancora frammentarie ma da ciò che si apprende l’uomo, poco prima di togliersi la vita, avrebbe appeso un cartello alla porta del suo negozio invitando i passanti a non entrare nel negozio e chiamare il numero di telefono di un conoscente.

Indagini in corso

Non è ancora chiaro chi abbia dato l’allarme che ha fatto scattare l’intervento delle forze dell’ordine. Ciò che è chiaro è che una volta entrati nel negozio, gli agenti si sono ritrovati di fronte ad un terribile scenario e si sono presto resi conto che per l’uomo non c’era più nulla da fare. I sanitari del 118 sono intervenuti e non hanno potuto far altro che constatare il decesso del commerciante, la cui identità non è ancora stata rivelata. I rilievi al momento non hanno fornito ulteriori elementi, ma sembra che alla base del gesto inconsulto ci fosse un disturbo depressivo.