Commercio estero, ad aprile in crescita export e import

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Ad aprile, secondo i dati Istat, si conferma ampiamente positiva la dinamica congiunturale delle esportazioni verso i paesi extra Ue, spiegata per due terzi dall'aumento delle vendite di beni strumentali. Su base annua, l'export segna una crescita record dovuta al confronto con il livello eccezionalmente basso di aprile 2020, quando la crisi globale connessa con l'emergenza sanitaria aveva determinato una drastica contrazione delle esportazioni. Anche le importazioni registrano ad aprile un nuovo rialzo congiunturale, determinato, per oltre la metà, dai maggiori acquisti di beni intermedi. Il forte incremento tendenziale è dovuto anch'esso al confronto con il livello eccezionalmente basso di aprile 2020 e risulta generalizzato. Ad aprile l'Istat registra un marcato aumento su base annua dell'export verso Turchia (+138%), paesi Mercosur (+112,7%), Stati Uniti (+112,5%), Cina (+98,2%) e paesi Opec (+92,1%). Gli acquisti da Turchia (+161,5%), India (+156,6%), paesi Opec (+115,7%) e Russia (+74,1%) registrano incrementi tendenziali molto più ampi della media delle importazioni dai paesi extra Ue27.

(ITALPRESS).

ads/com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli