Commercio, fase uno di intesa Usa-Cina forse slitta a prossimo anno

Bea

Roma, 21 nov. (askanews) - Il completamento della "fase uno" dell'accordo commerciale Usa-Cina potrebbe slittare al prossimo anno, secondo fonti della Casa Bianca sentite dall'agenzia Reuters, mentre Pechino preme per una revoca più ampia dei dazi e Washington dal canto suo alza al posta. Un accordo preliminare potrebbe essere firmato entro cinque settimane, avevano detto a ottobre il presidente Usa Donald Trump e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin. Ma un mese e mezzo dopo i colloqui sono sempre più complessi, hanno detto le fonti a Reuters.

Replicando alle indiscrezioni Pechino ha fatto sapere che si impegna per un accordo e che i canali di comunicazione con Washington sono aperti. La Cina vuole lavorare con gli Usa per risolvere le rispettive preoccupazioni su una base di uguaglianza e rispetto reciproco e tenterà in tutto i modo di raggiungere la "fase uno" dell'intesa, ha detto il portavoce del ministero del Commercio Gao Feng. "Questo è in linea con gli interessi degli Usa, della Cina e del mondo". Ieri in Texas Trump ha risposto a una domanda sul negoziato commerciale: "non credo stiano accelerando al livello che voglio".