Commercio, la pandemia pesa su vendite e occupati

È forte l'effetto della crisi Covid-19 sul commercio. L'Istat in un'audizione parlamentare ha evidenziato come nei primi 9 mesi dell'anno le vendite di beni alimentari siano scese del 13,5%. Inoltre nel 2020, dopo la sostanziale stagnazione dell'occupazione nei primi due mesi dell'anno, tra il primo e il secondo trimestre c'è stata una riduzione del numero di persone occupate nell'insieme dell'economia pari a 470 mila unità, con un calo del 2%. sat/mrv/red