Chi è Guido Longo, nuovo commissario alla Sanità in Calabria

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Guido Longo, 67 anni, è stato nominato commissario alla sanità della Calabria. Longo ha alle spalle un curriculum di primissimo piano. Già dirigente di Squadra mobile, Dia e Servizio centrale, è stato questore di Caserta, Reggio Calabria e Palermo. Longo vanta all'attivo importanti operazioni antimafia e la cattura di numerosi latitanti. Di rilievo, da questore di Caserta, la cattura del boss dei Casalesi Francesco 'Sandokan' Schiavone e di altri capi della camorra.

A Vibo Valentia ha svolto per due anni le funzioni di prefetto. Nel suo curriculum anche periodi di servizio a Palermo e alla Direzione investigativa antimafia.

"Il nuovo commissario per la sanità calabrese è il prefetto Guido Longo. Un uomo delle istituzioni, che ha già operato in Calabria, sempre a difesa della legalità", ha twittato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

A luglio, dopo la delibera sullo scioglimento del Consiglio comunale di Partinico, da parte del Consiglio dei ministri, Longo è stato inserito nella commissione straordinaria composta anche da Maria Baratta, viceprefetto aggiunto, e Isabella Giusto, funzionario economico-finanziario.