Commissario Parma dà addio a Fi: progetto Toti unico credibile

Pol/Bac

Roma, 6 ago. (askanews) - Francesca Gambarini, commissario di Forza Italia per la provincia di Parma ha deciso di dire addio a Silvio Berlusconi e seguire il progetto di Giovanni Toti.

"Ho meditato a lungo su questa decisione. Dopo tanti anni di militanza in Forza Italia, trovarsi a dover fare questa scelta non è facile. Ma ormai - scrive in una lettera inviata all'ex premier - non ci sono più le condizioni per continuare a credere che qualcosa cambierà. E' una scelta dura e dolorosa perchè non ho mai smesso per un attimo di portare avanti i valori in cui credo e che Forza Italia e Silvio Berlusconi hanno incarnato".

"Sotto la bandiera della libertà aggiunge - si erano radunati milioni di italiani che lavorano duramente ogni giorno, giovani, pensionati, cattolici che avevano trovato in Forza Italia una casa in cui riconoscersi. Oggi non è più così: Forza Italia non è stata in grado di cogliere i cambiamenti della società ed ora sta a noi costruire una nuova casa per chi ama la libertà. Il partito in cui voglio riconoscermi è un partito che abbia una linea politica decisa, alternativo alla sinistra e al M5S, e che abbia una posizione chiara all'interno del centrodestra. Perchè se un giorno si corre dietro al Pd e un giorno si corre dietro a Salvini non si va da nessuna parte".

"Lo dico con il cuore in mano e con un nodo che mi stringe la gola. Ringrazio, come ringrazierò sempre e per sempre, Silvio Berlusconi per tutto quello che ha fatto per l'Italia e per tutti noi. E ringrazio quei dirigenti di Forza Italia che mi hanno sostenuto in questi anni credendo in me e aiutandomi a crescere. Questo non lo dimenticherò mai. E anche grazie a ciò che loro mi hanno insegnato che oggi credo sia davvero tempo, ahimè, di guardare avanti, di guardare al futuro".